Antiche atmosfere

EPIGRAMMA 

di Simonide di Ceo

SIR-LAWRENCE-ALMA-TADEMA-PORTRAIT-OF-A-WOMAN

Uomo, non dire mai cosa avverrà domani,

né, se vedi altro felice, quanto tempo lo sarà,

ché neppure il volo ad ali distese della mosca

sarà così veloce come

il mutare delle vicende umane.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Antiche atmosfere

INVITO 

di Saffo

Alma-Tadema_Unconscious_Rivals_1893

Venite nella valle consacrata,

di Ninfe rustiche amabile sede,

dove il fumo che sale dagli altari

odori d’incenso sparge nell’aria.

* * *

Fresca mormora l’acqua sotto i meli

e il recinto è tutt’ombra di rose

e dalle foglie agitate dal vento

scende una quiete serena , profonda.

* * *

Di fiori di melissa ricca è l’erba

del  prato, dove corrono i puledri,

e quando giunge la sera, l’angelica,

esala fragranza dolce di miele.

* * *

Vieni, o Cipride, offri le tue corone

e nell’auree coppe versa copioso

insieme a gioia piacevole vino….

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Antiche atmosfere

FRAMMENTO 

di Alceo

rosen

Odo giungere la primavera

vestita di fiori….

Su presto ! mescete un cratere di vino

e dolce esso sia…

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Film per la classe

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

I colori della primavera

Angiolo Silvio Novaro

ARCOBALENO

71907_498346450201158_986492143_n

Non piove più ! Sui prati,

sotto il raggio del sole,

tra l’erba luccicante

s’aprono le viole….

Le galline sull’aria

ritronano a beccare,

e i fanciulli garruli

riprendono a saltare.

Tra i nidi della siepe

l’azzurra vinca sboccia;

ad ogni fior ein seno

brilla ogni pura gocchia.

L’aria odora di terra.

Su nel ciel sereno,

con sette bei colori,

brilla l’arcobaleno.

385833_492423260793477_283288004_n

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Primavera

155990_430588437028541_770595103_n

Ed ecco sul tronco

si rompono le gemme:

un verde più nuovo dell’erba

che il cuore riposa.

Salvatore Quasimodo

1 commento

Archiviato in Uncategorized

Donne nella poesia

DONNA

Rabindranath Tagore

62986_407757605975697_923870195_n

Donna, non sei soltanto, l’opera di Dio,

ma anche degli uomini, che sempre

ti fanno bella con i loro cuori.

I poeti ti tessono una rete

con i fili di dorate fantasie;

i pittori donno alla tua forma

sempre nuova immortalità.

Il mare dona le sue perle,

le miniere il loro or,

i giardini d’estate i loro fiori

per adoranarti, per coprirti,

per renderti sempre più preziosa.

Il desiderio del cuore degli uomini

ha steso la sua gloria

sulla tua giovinezza.

Per metà sei donna,

 e per metà sei sogno.

8 commenti

Archiviato in Uncategorized